20 Novembre 2019
percorso: Home

BARRO SKY NIGHT

La Barro Sky Night nasce nell´inverno 2014 da un gruppo di amici, amanti della montagna e dei panorami mozzafiato che regala. L´idea di divertirsi facendo divertire gli altri, proponendo un percorso panoramico dove la fatica ha un ruolo dominante...
Ma non è tutto il TROFEO MAZZOLENI nasce in memoria di Alessandro Mazzoleni, galbiatese doc e zio di uno degli organizzatori, scomparso nei boschi proprio nel 2014. In quell´occasione la sinergia tra le realtà associative del paese ha dato vita ad un team di volontari che fanno della solidarietà la loro missione. Lo sport e l´amore per la montagna non potevano essere un collante migliore...
E´ così che il team inizia a lavorare sull´aspetto tecnico cercando di puntare su un chilometraggio e un dislivello adeguati, evitando i punti più pericolosi del Monte Barro e, allo stesso tempo, mantenendo la spettacolarità del percorso.
A distanza di 2 anni possiamo dire che l´obiettivo è stato raggiunto...

Dal centro sportivo di Sala al Barro si percorrono i primi metri su asfalto svoltando a sinistra alla rotonda e dirigendosi verso le FALESIE DI CAMPORESO raggiungibili attraverso un bel sentirei con alcuni canali ghiaiosi. Dopo un breve tratto pianeggiante si sale decisi verso i PIANI DI BARRA lungo una scalinata che affianca la FALESIA DELL´ORECCHIA. Un tratto di bosco da il benvenuto ai PIANI DI BARRA per raggiungere il primo ristoro e controllo al BATTELLO DEL PODISTA. L´incontro con la baita degli alpini conduce ad un tratto pianeggiante sul SENTIERO DELLE TORRI e fino alla VALLE DELLA PILA dove si incontra la prima discesa nei pressi del TERZO CORNO. Il secondo ristoro e controllo preannuncia una discesa molto panoramica sul lungo ADDA verso il SENTIERO DI MEZZO e successivamente nella selvaggia VALLE DEI CAPRETTI.
Una salita decisa conduce a un colle, l´unico "passo" che il Monte Barro offre dal lato NE al lato SO. Una discesa di un centinaio di metri conduce al più importante crocevia della gara, la SELLA DEI TROVANTI nonché la metà della gara.

La DISCESA DEL GIRASOLE è una delle parti più spettacolari con un tre tratti velocissimi lungo i sentieri 301 e 306. Fondo scivoloso, sassi e radici possono essere molto pericolosi dando vita ad un toboga tecnico davvero unico. La parte conclusiva è tutta curve e salti spettacolari. Al GAGGIO di MALGRATE si incontra il terzo ristoro. Si giunge al SASSO DELLA VECCHIA proprio con l´arrivo delle luci della sera. Il tratto finale sarà tutto al buio pertanto l´ATTENZIONE è d´obbligo soprattutto nei passaggi più stretti. E´ d´obbligo il secondo passaggio dal BAITELLO DEL PODISTA con un nuovo ristoro, dai PIANI DI BARRA e da CAMPORESO per tagliare il traguardo al centro sportivo in una clima di festa!


Scopri PERCORSO ED ALTIMETRIA

Realizzazione siti web www.sitoper.it